Fotografia Naturalistica



Vai ai contenuti

Biografia


Bonino Giuseppe Elio, "oile"



Sono nato e vivo a Ceva, in provincia di Cuneo, una bella cittadina di circa 6.000 abitanti, a sud del Piemonte, a pochissimi chilometri dalla Liguria.
La fotografia è il mio modo di vivere, già da ragazzino ne sono stato attratto e in particolare quella naturalistica.
Ho spaziato in tutte le discipline fotografiche per poi approdare esclusivamente alla caccia fotografica e macro e micro fotografia, probabilmente perché ho sempre nutrito uno spiccato amore per il mondo animale, in tutte le sue forme e la fotografia è un valido mezzo per farli conoscere e quindi proteggerli.
A otto anni ho iniziato con una Exa 500, macchina priva di esposimetro, oggi ritengo sia stato un ottimo strumento didattico, ho imparato a valutare la luce senza l'uso di strumenti, mi ha accompagnato per una decina d'anni e l'ho venduta (ahimé lo rimpiango ancora oggi) per acquistare una Nikon Ftn.
Ho sempre usato corredi fotografici Nikon, con l’avvento del digitale sono passato alla Canon che uso attualmente.
Il mio primo corso di fotografia è stato della "Scuola Radio Elettra", corso per corrispondenza, i più non ne avranno mai sentito parlare, dal quale ho appreso i primi rudimenti; come utilizzare la camera oscura, a prendere dimestichezza con gli acidi grezzi, a elaborarli e a modificarmi le formule di sviluppo, sia per il bianco e nero che per il colore.
Con il passare degli anni la passione è cresciuta sempre più e la mia sete di apprendere è stata sempre più forte, mi ha spinto e mi spinge alla ricerca di nuove tecniche applicate alla fotografia e contemporaneamente è cresciuto anche il mio amore per la natura e per gli animali in genere e con la fotografia cerco di raccontalo e di trasmetterlo agli altri.
Con l’avvento del digitale si sono aperte nuove frontiere, praticamente ha rivoluzionato la fotografia, nuove tecniche e attrezzature oggi permettendo quello che un tempo era impensabile, questa evoluzione mi ha spinto a dedicarmi allo studio della camera chiara e in particolare allo studio di Photoshop.
Anche se molti non condividono, sono fermamente convinto che la post produzione, se usata con attenzione e in modo non invasivo, è un elemento fondamentale per la riuscita di una buona immagine, unitamente allo studio dell’immagine in fase di scatto e della composizione.
L’attrazione per la post produzione e quindi per Photoshop mi ha spinto e mi spinge a un costante e continuo studio e a partecipare, ogni qual volta si presenti l’occasione, a degli aggiornamenti(workshop), sovente anche all’estero.
Ogni scatto rappresenta un'emozione, "ho fermato lo scorrere del tempo", ma non ne sono mai pienamente soddisfatto e questo mi stimola a cercare di migliorarmi, fare di più,…… si poteva essere migliore.
Un particolare ringraziamento lo debbo al mio amico e maestro Klevin Hoster, giornalista, fotografo, naturalista, insuperabile in sala posa.
La mia assistente e collaboratrice si chiama Juju (Juliana), una bellissima ragazzina brasiliana di dieci anni, con una enorme passione per la fotografia e per gli animali, spero e credo rappresenti la nuova generazione di fotografi naturalistici, le premesse ci sono tutte.
Oltre alla fotografia mi occupo di bonsai, della mia serra di orchidee, di montagna e ... adoro la mia cagnetta Lilla, ora sono arrivati Cip, Ciop e Luna, tre dolcissimi tamia striato (scoiattoli),ma soprattutto amo gli animali in genere e a essi dedico tutte le mie forze per aiutarli a sopravvivere.
Ciao Elio.




Torna ai contenuti | Torna al menu